Posticipo di Serie B: Padova-Palermo


Chi rischia di più nel posticipo della terza giornata di Serie B? Marcolin o Gattuso? Siamo già arrivati a questo punto?

Sicuramente Padova e Palermo si aspettavano una partenza di campionato diversa, ma obiettivamente è troppo presto per trarre giudizi definitivi (si, anche per Zamparini). Il Padova, dopo la netta sconfitta all’esordio in casa con il Trapani (0-2), in effetti settimana scorsa la sua partita non l’ha giocata, o almeno l’ha giocata per 40 minuti. Tanto è durata Carpi-Padova al Braglia di Modena, prima che l’impianto di illuminazione saltasse e alle due squadre non fosse più possibile riprendere l’incontro. Il Padova ha fatto ricorso e probabilmente si vedrà assegnati i tre punti a tavolino.

Più difficile la situazione in casa Palermo. Dopo il pareggio all’esordio sul campo del Modena, il Palermo ha perso in casa con l’Empoli (1-2) e la panchina di Gattuso ha iniziato a scricchiolare e in città si è cominciato a fare il nome di Iachini come possibile sostituto.

Per quanto riguarda le formazioni, nel Padova non ci sarà Legati per squalifica, mentre Marcolin continua ad optare per il 3-5-2, con Vantaggiato e Pasquato davanti. Gattuso, schiererà il suo Palermo con il 4-3-1-2 e, pur non avendo parecchi nazionali, potrà utilizzare il nordirlandese Lafferty, che è stato espulso- e quindi verrà squalificato- nella partita con il Portogallo.

Nei precedenti giocati in Veneto, il Padova ha vinto 17 sfide, con 7 pareggi e una sola vittoria rosanero, un 3-1 nella Serie B 1965-66.

Le quote vittoria delle due squadre sono interessanti, ma noi pensiamo che stasera vincerà la paura, e quindi puntiamo su un pareggio. Non pensiamo che assisteremo a una partita con molti gol, e quindi puntiamo su un Under 2,5 dato a 1.62.

Padova 2.90, pareggio 3.00, Palermo 2.50

Se vuoi scommettere su Padova-Palermo, clicca qui