Premier League russa betting: Rubin Kazan-Zenit San Pietroburgo preview


In questo weekend, torna il campionato russo, dopo tre mesi di stop dovuti alla pausa invernale. Il Rubin Kazan è a 12 punti dal CSKA Mosca capolista e, più che sul titolo, conta ad andare avanti in Europa League. Lo Zenit invece, è a cinque punti dalla testa, e ha ancora concrete possibilità di aggiudicarsi il campionato.

Team news

Berdyev schiererà i suoi con il 4-2-3-1, con il venezuelano Rondon a guidare l’attacco. Non ci sarà M’Vila che, dopo essere stato acquistato dal Rennes nel mercato di gennaio, causa infortunio non è ancora riuscito a debuttare nella compagine del Tatarstan. Spalletti invece, schiererà i suoi con un aggressivo 4-3-3 con Bystrov, Hulk e Fayzulin in attacco. L’allenatore toscano non avrà a disposizione Criscito- out ormai per il resto della stagione- e Danny, che sta ancora scontando le tre giornate di squalifica rimediate per un’espulsione contro l’Anzhi prima della pausa invernale.

Stato di forma

Difficile giudicare lo stato di forma di due squadre che non giocano in campionato da tre mesi. Fa fede finora quello che si è visto in Europa League, dove il Rubin nei sedicesimi ha fatto fuori i campioni in carica dell’Atletico Madrid, mentre giovedì scorso negli ottavi ha impattato per 0-0 in casa del Levante. In chiaroscuro il cammino dello Zenit, che dopo aver fatto fuori il Liverpool, in settimana è crollato sul campo del Basilea (sconfitta per 2-0).

Testa a testa

Nella partita di andata, il Rubin ha vinto a San Pietroburgo per 2-1. L’anno scorso in Russia ci sono stati in pratica due campionati, e in quello 2011 lo Zenit ha pareggiato 2-2 in casa per poi andare a vincere 3-2 a Kazan, mentre nel 2012,ci sono stati due pareggi (1-1 e 2-2).

Quote

Lo Zenit di Spalletti viene dato favorito per la vittoria (2.20) e non potrebbe essere altrimenti, vista la classifica e il fatto che la squadra di Pietroburgo deve vincere per avvicinare il CSKA. Nelle ultime quattro partite fra queste due squadre però, sono usciti tre pareggi, qui quotato a 3.10.