Premier League Tactical Preview: Tottenham v Arsenal


Domenica tutti gli occhi saranno puntati su White Hart Lane, dove il Tottenham affronterà l'Arsenal. Con gli Spurs terzi e i Gunners quinti, questo sarà un match molto importante in chiave Champions League. L'Arsenal parte come outsider a 2.95, mentre i ragazzi di Villas-Boas sono leggermente favoriti a 2.35. Gli Spurs hanno perso gli ultimi due derby, ma l'anno scorso al Lane hanno vinto loro per 2-1. Il Tottenham ha vinto le ultime tre partite ed è imbattuto negli ultimi undici incontri in Premier.


 

Probabili formazioni

Gli Spurs giocheranno probabilmente con lo stesso 4-2-3-1 che hanno schierato contro il West ham. Bale, Holtby e Lennon, aiuteranno Adebayor in attacco, mentre Parker e Dembele giostreranno a centrocampo. Come al solito mancheranno i lungodegenti Sandro e Defoe.

 

Per l'Arsenal sono in dubbio sia Sagna che Gibbs, così molto probabilmente Monreal giocherà a sinistra e Jenkinson sul lato destro della difesa. Contro l'Aston Villa, Wenger ha optato per Giroud unica punta, con Walcott e Cazorla a supporto. Rivedremo lo stesso schema anche contro gli Spurs.

 

Come farà l'Arsenal a contenere Gareth Bale?

Gareth Bale sta giocando benissimo, e in questa stagione ha già segnato 15 gol, compresi i due che hanno aiutato gli Spurs ad avere la meglio sul West ham lo scorso lunedì. Bale ha segnato 6 gol negli ultimi quattro incontri in Premier e al momento non c'è un giocatore in Inghilterra che sia più in forma di lui.Se l'Arsenal non riuscirà a contenerlo, probabilmente perderà l'incontro.

Bale giocherà alle spalle di Adebayor, anche se a volte si scambierà di posizione con Holtby. E' molto difficile da marcare quando gioca così. Spesso capiterà anche nella zona di Arteta, che dovrà provare a limitarlo.

 

Come si può vedere dal grafico sopra, contro il West Ham, Bale (n.11) ha giocato in posizione molto avanzata e molto centrale. Holtby (23) invece gioca più arretrato e a volte copre le spalle allo stesso Bale. Lennon (7) invece tende a mantenere la sua posizione largo sulla fascia. Jenkinson dovrà impegnarsi molto nel tantativo di limitare Bale. Visto i problemi realizzativi che continua ad avere Adebayor, se l'Arsenal fermerà Bale probabilmente bloccherà il potenziale offensivo degli Spurs.

 

La battaglia di centrocampo

La perdita di Sandro è abbastanza grave per il Tottenham, perchè Parker ha caratteristiche diverse e torna da un infortunio e perchè l'Arsenal tende a privilegiare il possesso e ad avere il dominio della palla.

Arteta è l'uomo più importante nel centrocampo dell'Arsenal, quello che tocca più palloni. Per il Tottenham sarà vitale cercare di bloccare le comunicazioni fra Arteta e l'attacco e sopratutto gli Spurs dovranno costringere Wilshere a giocare più basso, ad arretrare per venirsi a prendere i palloni.

L'Arsenal gioca con tre centrocampisti centrali ( considerando quando Cazorla gioca più basso ), mentre il Tottenham ne ha due, con Holtby e Bale che giocano in una posizione di raccordo fra centrocampo e attacco. Il ruolo che avrà Dembele sarà cruciale per gli Spurs, mentre Parker dovrà stare abbastanza basso per dare un occhio anche a Cazorla, quando lo spagnolo giocherà in posizione più avanzata.

Conclusione

L'Arsenal finora sta andando meglio in casa che non fuori. Nonostante l'eliminazione in FA Cup e la sconfitta in Champions siano arrivate in casa, i Gunners hanno vinto gli ultimi tre incontri di Premier all'Emirates. Se riusciranno a fermare Bale, riusciranno a far bene anche a White Hart Lane, e magari strappare una vittoria che per Wenger sarebbe importantissima.