Qualificazioni Mondiali 2014: Stati Uniti-Messico


Prima dell'inizio delle qualificazioni Concacaf, ci saremmo aspettati che questa partita fosse servita per decretare il primo posto nel girone, ma ora, una delle due rischia seriamente di stare fuori.

Chi rischia di più, è ovviamente il Messico che al momento ha 8 punti in classifica e con il quarto posto andrebbe a spareggiare con la Nuova Zelanda. I messicani sono reduci dalla sconfitta interna di venerdì con l'Honduras, che è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. L'allenatore Josè Manuel de la Torre è stato cacciato e al suo posto è stato chiamato Luis Fernando Tena, che dovrà cercare di rimettere in piedi El Tri.

Anche la squadra di Klinsmann arriva dalla sconfitta subita in Costarica (3-1), ma in classifica gli statunitensi hanno cinque punti in più del Messico e sono appena un punto sotto il Costarica capolista.

Klinsmann ha parecchi assenti per questa partita, visto che dovrà fare a meno di Besler, Cameron e soprattutto del bomber Altidore, tutti squalificati. Il "romanista" Bradley non sta benissimo e dovrebbe partire dalla panchina.

Il Messico si affiderà in attacco al Chicharito Hernandez, in una partita che non può assolutamente perdere.

Quote interessanti in generale, ma in particolare ci sembra ivitante la possibilità che entrambe le squadre possano andare a segno, data a 2.02.

USA 2.40, pareggio 3.15, Messico 2.90

Se vuoi scommettere su USA-Messico, clicca qui