Semifinali Playoff Lega Pro: nel girone A si va verso una finale tra Lecce e Carpi


Sono iniziati i playoff e i playout di Lega Pro- Prima e Seconda Divisione- e domenica conosceremo le squadre finaliste e quelle che dovranno retrocedere di categoria.

Nel girone A di Prima Divisione, le cose sembrano abbastanza delineate e si va verso una finale Lecce-Carpi. Gli emiliani hanno sofferto in casa dell’Alto Adige, che si è portato in vantaggio grazie a un rigore di Campo. Già nel primo tempo però, Della Rocca ristabiliva la parità, prima che nella ripresa Letizia segnasse il gol della vittoria esterna del Carpi. Gli uomini di Brini hanno più volte rischiato di subire il pareggio, ma alla fine il 2-1 è un’ampia garanzia per il passaggio in finale. Il Carpi ha già perso due finali playoff, l’ultima nella scorsa stagione con la Pro Vercelli. Nell’altra semifinale, il Lecce ha sofferto le pene dell’inferno a Chiavari contro un’ Entella che ha dominato per larghi tratti e si è poi portata in vantaggio con Garin nella ripresa. Il pareggio dei pugliesi è arrivato al 4° minuto di recupero con D’Ambrosio, gol importantissimo in vista della partita di ritorno.

Nel girone B, la situazione sembra essere un po’ più complicata. Il Pisa ha battuto il Perugia per 2-1 davanti a 10.000 spettatori e ora i Grifoni dovranno cercare di ribaltare il risultato nella partita di ritorno al Curi. Sugli scudi l’attaccante 21enne Gatto del Pisa, autore di una doppietta, che nel primo tempo ha messo in ginocchio gli uomini di Camplone. Nella ripresa Moscati (livornese) ha accorciato le distanze e il Perugia ha sfiorato in più occasioni il pareggio. Allo stesso tempo però, il Pisa, rimasto in dieci, poteva portarsi sul 3-1, visto che Rizzo ha colpito una clamorosa traversa. Tutto rimandato quindi, ma al Curi ci sarà da sudar freddo. Nell’altra partita, vittoria casalinga anche per la Nocerina sul Latina per 1-0, con gol del difensore Baldan e, anche in questo caso, tutto rimandato alla partita di ritorno.

In Seconda Divisione, nel girone A si va verso una finale “nobile” fra Monza e Venezia, ma attenzione a Bassano e soprattutto Renate, che non sembra aver patito il cambio in panchina della scorsa settimana fra Sala e il nuovo allenatore Boldini. Nel girone B, bella vittoria dell’Aquila nel derby con il Chieti, 2-0 firmato dai gol di Improta e Carcione e bella ipoteca sulla finale. Più equilibrata l’altra partita, dove Teramo e Aprilia hanno pareggiato per 1-1, con verdetto rimandato alla partita di ritorno ma con piccolo vantaggio per i laziali, che andranno in finale anche con un pareggio.