Serie A, l'anticipo delle 18.00: Chievo-Juventus


Le ultime dai campi

Corini non avrà a disposizione Pellissier per squalifica, ma per il resto potrà schierare la formazione migliore. Il modulo scelto, dovrebbe essere il 4-3-3, con i nuovi arrivati Maxi Lopez e Birsa, che affiancheranno Paloschi in attacco (anche se lo sloveno ex Milan giocherà più arretrato, in una posizione da trequartista, quindi potremmo leggere il modulo anche come un 4-3-1-2).

Allegri ha qualche gatta da pelare per questo esordio in campionato, visto che non avrà Chiellini per squalifica, e in più mancheranno anche gli infortunati Barzagli, Pirlo e Morata. Il nuovo allenatore juventino opterà per la difesa a tre e giocherà con Marchisio nel ruolo di Pirlo. In avanti sarà il diciottenne Coman ad assistere Tevez.

Stato di forma

Il Chievo è reduce dall’eliminazione in Coppa Italia subita contro il Pescara e, per questo esordio in campionato, si trova subito a scalare una montagna come la Juventus. Corini chiederà maggior copertura alla sua squadra, ma punterà molto sulla velocità in ripartenza di Paloschi. I clivensi non battono la Juve dalla stagione 2009/10 (1-0 gol di Sardo).

I bianconeri arrivano con qualche problemino a questo esordio, e con un Vidal che sembra ormai convinto a restare, anche se oggi il cileno partirà dalla panchina, visto che non sta ancora benissimo, e sarà utilizzato da Allegri solo in caso di necessità.

Cos’hanno detto gli allenatori

 Eugenio Corini (Chievo): Affrontiamo una squadra contro cui servirà un’impresa, ma credo che i miei ragazzi possano farla”.

Massimiliano Allegri (Juventus): Non ho ancora deciso il modulo. Il Chievo ha parecchie opzioni in attacco, deciderò quindi poco prima della partita”.

 I giocatori chiave

 Più che un giocatore, una coppia, quella formata da Dainelli e Cesar, i due centrali clivensi. E’ vero che la Juve non può schierare da subito delle bocche da fuoco come Vidal e Llorente, e che mancheranno le verticalizzazioni di Pirlo, ma i due centrali del Chievo dovranno fare la “partita perfetta”.

In assenza di Pirlo e Vidal, le maggiori responsabilità oggi verranno prese da Tevez, che agirà da solo in attacco ma avrà l’aiuto del giovane Coman, che ha fatto vedere cose interessanti nel precampionato bianconero.

Il nostro consiglio

Il Bentegodi è un campo piuttosto favorevole per la Juve quando affronta il Chievo, visto che i padroni di casa hanno vinto solo una volta nelle ultime sei stagioni (più due pareggi e tre vittorie bianconere). Oggi vediamo chiaramente favorita la squadra di Conte, ma crediamo che non sarà una partita con molte reti (4 under negli ultime sei anni a Verona fra le due squadre), così che puntiamo su un under 2.5 bancato a 1.82.

Ore 18.00:

Chievo 7.25, pareggio 3.75, Juventus 1.551.68.