Speciale Mondiali 2014: 10 cose che potresti non sapere su USA 1994


10) Nella partita di esordio dei Mondiali statunitensi, la Germania (ormai unificata) batte la Bolivia per 1-0. I tedeschi schierano ben dieci giocatori che in quel momento sono sotto contratto con club di Serie A. L'unica eccezione è il portiere Bodo Illgner.

9) Dopo la partita con la Nigeria, nella quale l'Argentina vince per 2-1 con doppietta di Caniggia, Maradona viene trovato postivo all'antidoping. Sarà la sua ultima partita in nazionale. Il Pibe se la prenderà con la Fifa, dicendo che è stato tutto un complotto ai suoi danni.

8) L'Italia di Sacchi, parte in maniera disastrosa negli Stati Uniti, classico preludio di quello che sarà un buon Mondiale. Gli Azzurri perdono all'esordio con l'Irlanda (0-1), poi battono la Norvegia, nonostante debbano giocare gran parte del match in dieci per l'espulsione di Pagliuca e senza Franco Baresi, che si rompe il menisco del ginocchio. L'Italia però lotta e alla fine ha la meglio grazia a un gol di Dino Baggio. Nell'ultima partita, del girone, arriva il pareggio con il Messico (1-1), che consente all'Italia di passare il girone come migliore terza.

7) Questo girone E composto da Italia, Norvegia, Eire e Messico, è decisamente il più equilibrato. Tutte le squadre finiscono a 4 punti, ma il Messico sarà primo per la differenza reti, e con El Tricolor, si qualificheranno anche Eire e Italia. Esclusa invece la Norvegia.

6) Nella partita del gruppo F tra il Belgio e l'Arabia Saudita, il saudita Owairan segnerà uno dei gol più belli del torneo, in stile Maradona, partendo dal limite della sua area e arrivando dall'altra parte del campo per battere Preud'homme (video sotto).

5) Nell'ottavo di finale fra USA e Brasile, il carioca Leonardo viene espulso per un bruttissimo fallo di reazione sull'americano Ramos. La gomitata al volto è violentissima e il Brasile deve giocare così tutto il secondo tempo in dieci. La squadra di Parreira vincerà comunque per 1-0 grazie a un gol di Bebeto.

4) Episodio simile nel quarto di finale tra Italia e Spagna. Sul 2-1 per gli Azzurri, a pochi minuti dalla fine, Tassotti colpisce con una gomitata violenta Luis Enrique (l'anno prossimo tecnico del Barcellona). Lo spagnolo corre dall'arbitro mostrando il vosto insanguinato, ma nè l'ungherese Puhl, nè i suoi collaboratori, hanno visto nulla. Tassotti verrà successivamente squalificato per otto giornate.

3) La Bulgaria è la grande sorpresa di USA 94. Dopo aver battuto il Messico ai rigori negli ottavi, i bulgari fanno fuori la Germania campione in carica, battendola in rimonta a New York per 2-1. Dopo il vantaggio iniziale di Matthaeus su rigore, saranno Stoitchkov e Letchov a dare il successo ai bulgari. Stoitchov si laureerà capocannoniere della manifestazione assieme al russo Salenko, con sei gol (Salenko aveva segnato ben cinque gol nella partita vinta per 6-1 sul Camerun).

2) I bulgari vengono battuti in semifinale dall'Italia per 2-1. Segna due gol Roberto Baggio, che diventa così il protagonista assoluto della spedizione azzurra in America.

1) La finalissima di Pasadena si gioca sotto un sole cocente, e di gioco in campo non se ne vede. Le squadre arrivano ai rigori, e saranno gli errori di Franco Baresi, Massaro e Roberto Baggio a dare il quarto titolo mondiale al Brasile di Romario, il primo negli ultimi 24 anni.