Succedeva oggi: il giorno che Dietmar Hamann "chiuse" il vecchio Wembley


Il 7 ottobre non sarà mai un giorno qualsiasi per il calcio inglese. Esattamente 13 anni fa, proprio il 7 di ottobre, Dietmar Hamann segnò per la Germania contro l'Inghilterra, e quel gol "chiuse" ufficialmente Wembley, perchè fu l'ultima rete segnata nel vecchio stado nazionale, quello delle Due Torri, quello dove tutti hanno sempre sognato di giocarci almeno una volta.

Il 7 ottobre del 2000, Inghilterra e Germania, dopo i disastri di entrambe le squadre a Euro 2000, giocavano una partita di qualificazione ai Mondiali di Giappone-Corea 2002. L'Inghilterra era allenata ancora da Kevin Keegan e sperava di chiudere il vecchio Wembley con una vittoria, proprio sullo stesso prato dove nel 1966, i Tre Leoni vinsero il loro unico titolo mondiale contro la Germania Ovest.

Dopo appena 14 minuti però, Dietmar Hamann- oggi commentatore della Bbc- segnò il gol che diede la vittoria ai tedeschi e scrisse la parola fine per quell'incredbile e mitico stadio.

Quel giorno non fu solo la fine del vecchio Wembley, ma anche quella di Keegan come allenatore della nazionale, visto che dopo la partita, negli spogliatoi rassegnò le sue dimissioni. Al suo posto, la Football Association decise di assumere Sven Goran Erksson, e nella partita di ritorno nel settembre 2001 a Monaco di Baviera, gli inglesi si presero una storia rivincita sui nemici di sempre, vincendo per 5-1 e qualificandosi poi per il Mondiale asiatico. Anche la Germania si qualificò,ma dovette passare dagli spareggi.

L'Empire Stadium è stato sede anche di parecchie finai di FA Cup. La prima fu nel 1923 e se la giocarono il Bolton e il West Ham. Vinse il Bolton per 2-0, in quella verrà ricordata sempre come "The White Horse Final". 

Il pubblico era strabocchevole, c'è chi dice che si presentarono addirittura 300.000 persone ai botteghini dell'Empire Stadium, e parte della folla non potè far altro che riversarsi in campo. 

Ci pensò il poliziotto George Scorey, che a cavallo del suo Billy (pare che non fosse proprio bianco il cavallo, ma grigio...) riuscì a far tornare quasi tutti al loro posto e dar così inizio alla finale.

Ci misero 300 giorni per costruirlo dal 1922 al 1923, ma ci misero addirittura due anni per demolirlo e altri cinque per ricostruirlo come lo vediamo oggi, il Wembley nouva maniera, quello con l'arco visibile da molte zone di Londra e dintorni.

L'Inghilterra ci tornò a giocare per le qualificazioni a Euro 2008, con Steve McClaren in panchina, e vinse contro Israele per 3-0.

Se vuoi scommettere su Inghilterra-Montenegro di venerdì, clicca qui