Top 11 Fifa Mondiali 2014: Non c'è Messi!


Abbiamo capito bene? Ci siamo persi qualche cosa?

La FIFA ha annunciato oggi il suo TOP 11 ai Mondiali e non c'è Lionel Messi, il giocatore votato dalla stessa federazione mondiale come il milgiore della competizione brasiliana e premiato dopo la finale. Qualcosa non ci torna...

Con questa decisione, la FIFA sembra rinnegare se stessa, e soprattutto contrastare una sua decisione presa soltanto meno di 48 ore fa. Analizzando però bene la questione, una logica (anche se non molto convincente) però c'è.

La TOP 11 viene stilata dalla Castol Index, sistema statistico utilizzato dalla FIFA per monitorare le prestazioni dei giocatori, in base a passaggi, movimenti sul campo, e loro capacità nel realizzare, costruire o evitare una rete.

In vetta a questa classifica c'è Toni Kroos (9.79 come coefficiente) e nel miglior undici si trova ovviamente tanta Germania, con il portiere Neuer, il difensore Hummels, i centrocampisti Kroos e Lahm, e l'attaccante Thomas Muller. Proprio quest'ultimo a nostro avviso, sia per la sua capacità di trovare la via della rete (cinque gol ai Mondiali, dietro solo a James Rodriguez), sia soprattutto per i movimenti a tutto campo e la capacità di leggere le situazioni di gioco, sarebbe dovuto essere il calciatore premiato dalla FIFA a conclusione della finale di domenica.

Insieme a lui in attacco un altro grande protagonista di questo Mondiale, Arjen Robben, che ha trascinato l'Olanda alla semifinale, e poi alla vittoria nella finalina per il terzo posto contro il Brasile.

D'accordo anche sulla scelta di James Rodriguez, capocannoniere mondiale con sei reti e protagonista con la Colombia, mentre ci lasciano più perplesse le scelte di Thiago Silva e Oscar. Il primo è un difensore centrale di valore mondiale e la sua assenza si è fatta sentire pesantemente nella semifinale strapersa con la Germania, ma in questo torneo ha giocato forse un pò sotto il suo standard e nella finalina con l'Olanda, si è fatto trascinare nel disastro generale. Oscar invece era partito bene all'esordio con la Croazia, ma poi- soprattutto quando è venuto a mancare Neymar- è stato uno dei giocatori più deludenti fra i verdeoro.

Qui di seguito, la TOP 11 stilata da Castrol Index per conto della FIFA: Neuer; De Vrij, Hummels, Thiago Silva, Rojo; Kroos, Oscar, Lahm, James Rodriguez; Thomas Muller, Robben.