Oggi si corre l'edizione del Centenario del Giro delle Fiandre


Oggi si corre la 97° edizione del Giro delle Fiandre, l’edizione del Centenario, visto che la prima corsa fu disputata nel 1913.

E’ una della “Classiche del Nord”, se non la classica per eccellenza, a cui seguiranno la Parigi-Roubaix e la Liegi-Bastogne-Liegi.

La corsa di oggi, come da tradizione, sarà il solito mix di sudore, fatica, lacrime e gloria, con i corridori che dovranno affrontare il pavè e i soliti “muri”, salite brevi ma ripidissime (a volte anche del 22%) e con ovunque il classico acciottolato.

I belgi- soprattutto i fiamminghi per i quali il Giro delle Fiandre è una vera e propria festa nazionale- scenderanno sulle strade in migliaia. Per l’edizione dello scorso anno si calcolò che ci fossero mezzo milione di persone ad incitare i corridori. Oggi, sperando nel sole e in una bella giornata anche a quelle latitudini, forse saranno anche di più.

I favoriti di oggi sono Peter Sagan- il giovane slovacco che sembra ormai un fenomeno pronto a sbocciare- e l’eterno svizzero Fabian Cancellara, che ha già vinto qui a Oudemaarde nel 2010. Occhio però a Tom Boonen, l’eroe di casa, che non viene dato al massimo della forma, ma sulle sue strade e con il tifo della sua gente, saprà scatenarsi. Fra gli italiani tanti possibili outsider, primo fra tutti Oscar Gatto.