Brasile 2016: 10 cose da sapere sulla storia dell'hockey su prato a 5 cerchi


10. L'hockey su prato maschile è presente ai Giochi ininterrottamente dal 1928 ad Amsterdam, mentre quello femminile ha fatto la sua apparizione per la prima volta a Mosca nel 1980.

9. Dal 1976 a Montreal, i tornei di hockey maschile e femminile si giocano su campi in sintetico. Dal 2012 a Londra i campi sono diventati di colore blu, colorazione che rimarrà anche a Rio.

8. Dal 1928 al 1968, l'India ha vinto 7 tornei in campo maschile, mentre gli altri due sono stati vinti dal Pakistan. Una vittoria degli indiani a Rio è data a 12.00.

7. L'India però non vince un oro olimpico dal 1980- indiani e pakistani hanno pagato l'introduzione a metà anni '70 dei campi in sintetico, visto che questo materiale non è stato introdotto in patria dalle due nazioni.

6. Gli ultimi due tornei maschili sono stati vinti dalla Germania. Un terzo successo consecutivo dei tedeschi a Rio è dato a 5.50.

Partecipa al campionato di scommesse su Brasile 2016!

5. Una delle finali più combattute fu quella del 1972 a Monaco di Baviera fra Germania Ovest e Pakistan. I pakistani, grandi favoriti, persero per 1-0 e presero molto male la sconfitta. I giocatori versarono in testa al presidente della federazione mondiale di hockey un secchio di acqua fredda, e rifiutarono di salire sul palco per ricevere la medaglia d'argento.

4. In campo femminile, l'Olanda ha vinto le ultime due edizioni dei Giochi. Il terzo successo consecutivo delle olandesi a Rio è dato a 1.70.

3. Ai Giochi di Londra la Germania vinse per 2-1 con l'Olanda la finale maschile, mentre in quella femminile le olandesi ebbero la meglio per 2-0 sull' l'Argentina.

2. La finale maschile del 1976 a Montreal, fu un derby d'Oceania. la Nuova Zelanda sconfisse l'Australia per 1-0.

1. In campo maschile, le rappresentative europee hanno vinto 6 delle ultime 7 medaglie d'oro. Solo l'Australia ha interrotto il dominio europeo vincendo ad Atene nel 2004. Gli australiani partono favoriti a Rio a 3.35.