Brasile 2016: 10 cose da sapere sulla storia della pallavolo a 5 cerchi


10. La pallavolo è stata sport dimostrativo ai Giochi nel 1924, e poi è entrata ufficialmente a far parte del programma olimpico nel 1964. Il beach volley invece è stato introdotto solo nel 1996.

9. In campo femminile, una delle finali più emozionanti fu la prima, nel 1964 a Tokyo. Le padrone di casa batterono per 3-0 le fortissine sovietiche, e il punto decisivo nell'ultimo set fu visto in tv dal 94.5% della popolazione giapponese.

8. Nel 1984 a Los Angeles, la Cina, alla sua prima partecipazione in questo evento in campo femminile, ebbe la meglio sugli Stati Uniti per 3-0. Una vittoria delle cinesi a Rio è bancata a 4.20.

7. Il Brasile ha vinto le ultime due edizioni in campo femminile alle Olimpiadi, battendo in entrambe le occasioni gli Stati Uniti. Una vittoria delle brasiliane davanti al pubblico di casa è data a 3.00.

6. L'Italia non ha mai vinto un oro in campo maschile, ma al massimo ha raggiunto 2 argenti e 3 bronzi. Se gli Azzurri vinceranno l'oro in Brasile, la quota pagata sarà di 6.50.

5. Unione Sovietica e Stati Uniti sono le due nazioni che hanno vinto più ori in campo maschile (3). Una vittoria degli statunitensi è data a 7.50.

4. La Russia ha vinto l'oro in campo maschile nel 2012 a Londra, recuperando due set di svantaggio al Brasile. Se i russi riusciranno a replicare quel successo, la quota pagata sarà di 6.50.

3. Nel beach volley, in campo maschile gli Stati Uniti hanno vinto 3 dei 5 ori finora assegnati- gli altri sono andati a Brasile e Germania.

2. In campo femminile le statunitensi hanno ottenuto gli stessi risultati dei loro colleghi maschi (3 ori), con gli altri due successi andati a Brasile e Australia. Se la coppia statunitense formata da Walsh e Ross vincerà l'oro in Brasile, la quota pagata sarà di 3.25.

1. Gli Stati Uniti guidano il medagliere nel beach volley sia in campo maschile che femminile, con complessivamente 6 ori, 2 argenti e 1 bronzo.