Pallavolo: parte stasera la serie di semifinale del campionato italiano


Da stasera si entra nel vivo. Dopo la stagione regolare e i quarti di finale che hanno selezionato le quattro squadre migliori, partono stasera con Piacenza-Macerata, le semifinali del campionato italiano di volley. Domani sarà poi il turno di Cuneo contro Trento, ed entro il 21 aprile bisognerà poi capire chi raggiungerà le finali.

Da quest’anno la Serie A di pallavolo ha introdotto dei cambiamenti significativi. Innanzitutto le semifinali (che saranno al meglio delle cinque partite) danno un grande vantaggio a chi è arrivato prima nella stagione regolare, che partirà quindi già in vantaggio per 1-0 (regola già introdotta dai quarti). Quindi, stasera si parte con gara-2, con Trento e Macerata in vantaggio, anche se non si è ancora disputata una partita di semifinale. Dopo le innovazioni introdotte dalla Federazione internazionale per le coppe europee, anche la Federazione italiana ha voluto adottare gli effetti speciali…….

La finale poi, non sarà più in gara unica come nelle tre stagioni precedenti (il famoso V-Day, no non quello di Grillo, ma il Volley-Day…..) ma sempre al meglio delle cinque partite. Nelle partite di finale però, non varrà la regola della partita di vantaggio, ma si partirà assolutamente alla pari.

Stasera quindi, si parte da Piacenza, dove la squadra di casa allenata da Luca Monti, dopo aver battuto Perugia nei quarti, dovrà cercare di portarsi in parità contro Macerata, che è favorita nella serie, e forse la candidata numero uno alla vittoria finale. Staserà però, la vittoria degli emiliani è quotata a 1.60, mentre un successo dei marchigiani, che indirizzerebbe già fortemente la serie, è dato a 2.60.

Domani sarà invece il turno dei campioni in carica di Trento, che scenderanno in campo a Cuneo per provare a raggiungere la sesta finale consecutiva (l’allenatore bulgaro Stoytchev cerca di eguagliare il record detenuto da Daniele Bagnoli, che portò la Sisley Treviso a sei finali consecutive fra il 2002 e il 2007). I ragazzi di Roberto Piazza non ci stanno e, dopo aver eliminato per 3-0 Modena nei quarti, ora vogliono andare avanti a stupire.

Dopo la prima partita (che poi è la seconda guardando il calendario) ci sarà pochissimo tempo per recuperare, perché nel weekend, le quattro compagini saranno nuovamente in campo.