Perchè Leandro Damiao sarebbe perfetto per il Tottenham


Chi in questi giorni tiene d’occhio I “rumours” di mercato, conoscerà già il nome di Leandro Damiao. Questo attaccante è uscito dal nulla un paio di anni fa raggiungendo poi la nazionale brasiliana. Da allora molti club europei hanno messo gli occhi su di lui, e in particolare il Tottenham pare essersene innamorato.

Damiao ha avuto un inizio di carriera tutto particolare. Dopo aver fallito al provino con il Sao Paulo, Damiao ha cominciato a giocare a livello dilettantistico e solo l’Atletico de Ibirama dello Stato di Santa Caterina gli ha dato una possibilità come semiprofessionista.

Fu proprio li che fu notato dagli osservatori dell’Internacional, che decisero così di portarlo a Porto Alegre. Il giocatore fisicamente c’era già, ma all’Internacional dovettero lavorare molto sulla tecnica, che non era ancora quella di un giocatore professionista.

Dopo poco l’Internacional lo fece esordire in prima squadra e Damiao dimostrò subito alcune delle sue potenzialità. Fu anche il giocatore che si alzò dalla panchina e decise con un suo gol la finale di Copa Libertadores contro i messicani del Chivas di Guadalajara nel 2010. Da allora è migliorato sempre più, imponendosi come uno dei migliori prospetti del campionato brasiliano.

Nonostante sia conosciuto più che altro per la sua forza e per la sua abilità nel gioco aereo, Damiao ora è anche forte da un punto di vista tecnico. E’ risaputa ormai la sua capacità di tenere palla spalle alla porta per far salire i centrocampisti in zona d’attacco- cosa che tra l’altro faceva benissimo in coppia con Oscar, prima che quest’ultimo emigrasse al Chelsea.

Tutto questo ci fa capire perché il Tottenham oggi vuole così tanto questo giocatore. E’ il tipo di attaccante che stanno cercando da tempo: un buon goleador, che può giocare anche come unica punta e permettere ai centrocampisti l’inserimento in zona gol.

I tifosi inglesi tra l’altro hanno già potuto vederlo da vicino all’opera, perché Damiao è stata l’attaccante titolare della rappresentativa olimpica brasiliana ai Giochi di Londra.

Al torneo olimpico, il 23enne attaccante brasiliano, ha guidato i suoi fino alla finale- poi persa con il Messico- segnando sei gol e laureandosi capocannoniere. Dopo l’Olimpiade però, la sua forma nel campionato brasiliano non è stata più la stessa, così ha perso momentaneamente il posto nella nazionale di Scolari. Chiaro che Damiao rimane uno dei principali candidati a guidare l’attacco della nazionale verdeoro che cercherà di conquistare il titolo Mondiale sui terreni di casa nel 2014.

Il suo fisico robusto e la sua prestanza ne farebbero l’attaccante perfetto per gli Spurs, ma i dirigenti inglesi si sono visti rifiutare dall’International già due offerte, una da 12 e l’altra da 18 milioni di sterline. Normale che il club brasiliano per la cessione cercherà di capitalizzare il massimo. Ora si vocifera che il Tottenham ha pronta un’altra offerta da 20 milioni di sterline, ma sarà sufficiente? Se il prezzo non lieviterà oltre i 25 milioni crediamo proprio di si. D’altra parte non tutti i giorni hai l’occasione di poter acquistare  quello che in prospettiva viene ritenuto uno dei migliori attaccanti brasiliani.

Read more from Brazilian football expert Jack Lang here.