Siena, tutto per l'Europa


 Dove può arrivare la MPS Siena in Euroleague? Può davvero raggiungere le finali di maggio a Londra?

Questo è quello che si sta chiedendo l’Europa cestistica in questi giorni, soprattutto dopo il filotto di successi inanellato dalla Mens Sana nella seconda fase della Euroleague, quella che qualificherà le squadre che si giocheranno i quarti di finale, da dove poi usciranno i quattro nomi per Londra 2013.

 

La Mens Sana, dopo aver passato il girone di qualificazione con qualche difficoltà, ha iniziato in maniera scoppiettante la seconda fase. Prima con una vittoria casalinga con il Maccabi Tel Aviv e poi, soprattutto, con l’impresa di Istanbul, contro il Fenerbahce dell’ex coach Pianigiani, una vittoria ottenuta in rimonta per 98 a 92, in uno dei palazzetti più caldi d’Europa. “ Contro questo Bobby Brown stasera non c’era proprio nulla da fare”, questo il commento di Pianigiani dopo la partita, e in effetti il play Brown ( 28 anni) è una delle chiavi del successo di Siena. Cresciuto tantissimo da inizio stagione, è una delle scommesse vinte dal coach Banchi, che ha dovuto ricostruire una squadra nuova, dopo i sei successi consecutivi in campionato e un dominio ormai totale sul movimento cestistico italiano.

La MPS è poi riuscita ad imporsi anche nella terza partita europea, in casa con i russi del Khimki Mosca (82-76), e ora guarda con una certa fiducia alla difficilissima trasferta di venerdì 18 gennaio nella tana dell’Olympiacos Pireo, campione d’Europa in carica, ma un po’ più in difficoltà rispetto a Siena nel girone.

I due gironi sono composti da otto squadre, quindi 14 partite a testa tra andata e ritorno, quindi manca ancora tantissimo per fare previsioni, certo che se il buongiorno si vede dal mattino……….

 

In campionato le cose stanno andando meno bene per gli uomini di Banchi, anche se la squadra è migliorata nettamente rispetto all’inizio del campionato.

La MPS ha concluso l’andata al terzo posto, dopo la scoppola presa nell’ultima giornata di andata, in casa del Banco di Sardegna Sassari (96-66) una sconfitta a suo modo storica, visto che i senesi non subivano un tale passivo in campionato da quasi 12 anni.

La Mens Sana ovviamente, sta patendo il doppio impegno campionato-coppa, ma l’occasione in Euroleague è troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.

Il primo obiettivo stagionale però, saranno le Final Eight di Coppa Italia, che si giocheranno al Mediolanum Forum di Assago (MI), dal 7 al 10 febbraio, e per Siena arriverà subito nei quarti la sfida con la sorpresa della stagione, la Trenkwalder Reggio Emilia, e poi, in caso di passaggio del turno, un percorso che potrebbe portarla a una finale con Varese o Cantù.

 

Quota Unibet (supplementari inclusi): Olimpiacos Pireo (1,33)-MPS Siena (3,40)