I 5 duelli chiave che decideranno le finali NBA


Le finali NBA 2014, saranno una ripetizione delle finali della scorsa stagione e, nonostante qualche faccia non ci sia più e qualcuna invece è arrivata quest'anno, la sfida fra i San Antonio Spurs e i Miami Heat- che comincerà domani notte- sarà equilibrata e combattuta proprio come lo è stata nella scorsa stagione.

Nel 2013, San Antonio si trovò a 30 secondi dal diventare campione in gara 6, ma Miami riuscì a sopravvivere in maniera incredibile e in gara 7 riuscì a conquistare il secondo titolo consecutivo.

Gli Spurs partono leggermente favoriti, ma quali saranno i duelli chiave di queste finali 2014?

 

Tony Parker v Mario Chalmers

 

La situazione di Parker è piuttosto complicata e pare che in seguito all'infortunio subito, non ci siano molte speranze di vederlo in campo in gara 1.

A Chalmes verrà solo chiesto di fare la sua parte ma, se Tony Parker riuscirà a recuperare nelle prossime partite e presentarsi al massimo della forma, non ci sarà partita.

Vantaggio: Spurs

 

Danny Green v Dwyane Wade

 

Wade pare abbia preservato parecchie energie per queste finali, con tutte quelle partite saltate e quei periodi nei quali è rimasto a riposo.

Green è stato finora eccezionale nei playoff, e dovrà esserlo ancora, soprattutto da un punto di vista difensivo. Green segnò 25 punti tirando da tre nelle prime cinque partite delle finali 2013, quindi è un giocatore che non può mai essere lasciato solo, altrimenti...boom!

Vantaggio: Heat

 

Kawhi Leonard v LeBron James

 

James è il miglior giocatore della NBA, ma qust'anno dovrà davvero superarsi per portare il titolo a Miami. Nelle finali della scorsa estate, LeBron tenne una media di 25.3 e 10.9 rimbalzi a partita, ma quest'anno dovrà cercare di fare ancora meglio.

Leonard sta migliorando, e riuscirà probabilmente a limitare LeBron. La verità però, è che nessuno al mondo è in grado veramente di disinnescare LeBron James.

Vantaggio: Heat

 

Matt Bonner v Rashard Lewis

 

Ok, due mesi fa l'idea che questi due avrebbero giocato nelle finali, sarebbe stato come pensare che Donald Sterling possa vendere i Clippers per 2 milioni di dollari. A volte, la vita ti sorprende.

La verità è che andremo a vedere Boris Diaw contro Udonis Haslem, Tiago Splitter contro Shane Battier, ma Diaw può rappresentare davvero l'X factor per i campioni della Western Conference.

Vantaggio: Spurs

 

Tim Duncan v Chris Bosh

 

Duncan sembra non sentire l'età. A 38 anni è ancora un uomo decisivo per gli Spurs ed è già stato MVP in tre finali.

Bosh ha avuto per tutta la stagione degli alti e bassi ma il suo contributo peserà parecchio per le speranze di titolo degli Heat. 

Vantaggio: Spurs

 

Panchina

San Antonio ha Diaw, Splitter, Marco Belinelli, Patty Mills, Cory Joseph e un certo Manu Ginobili. Miami ha Ray Allen, Chris Anderson, Battier, Haslem e Greg Oden.

La panchina degli Spurs potrebbe vincere una partita di finale da sola, senza i titolari, o almeno un quarto.

Vantaggio: Spurs

 

Verdetto: Vittoria nella serie degli Spurs per 4-3.