L'italia sfida il Canada nei quarti di finale di Coppa Davis


 

Da oggi a Vancouver in Canada, l’Italia di Barazzutti, dopo aver superato nel turno precedente la Croazia, si gioca i quarti di finale di Coppa Davis contro il Canada.

Gli italiani partono sfavoriti, ma si giocheranno le loro carte. In fondo, gli azzurri hanno la certezza che non dovranno lottare a settembre per la retrocessione e, comunque vada, potranno ripartire dalla Coppa Davis di Serie A.

La squadra italiana si è aggiudicata la prestigiosa insalatiera una sola volta nella storia, e ciò avvenne nel 1976, dopo la finale giocata a Santiago del Cile contro i padroni di casa.

Quella finale creò tantissime polemiche. Già nel turno precedente, mentre l’Italia batteva l’Australia in semifinale, i cileni passavano il turno senza giocare, visto che l?unione Sovietica si era rifiutata di giocare contro il Cile di Pinochet, dopo il colpo di stato che aveva destituito Allende nel 1973, e la seguente dittatura.

Anche in Italia ci furono tantissime polemiche, e parte dell’opinione pubblica e molti partiti politici, invitarono gli azzurri a non recarsi in Cile.

La squadra italiana alla fine decise di partire e si aggiudicò la Coppa con un netto 4-1. Era un’Italia d’altronde che poteva annoverare campioni come Panatta, Barazzutti (attuale allenatore azzurro), Bertolucci e Zugarelli (quest’ultimo fu l’unico a perdere la sua partita, ma a vittoria ormai già acquisita).

Nel video qua sotto una delle poche immagini di quella finale, visto che la RAI decise di non trasmettere la partita: